Articles and news

Ubuntu vs. Kubuntu

Nonostante la popolarità di ambienti desktop leggeri, opzioni come KDE hanno anche avuto la loro mano nel rendere desktop Linux un vero piacere da usare. Recentemente, ho scritto un confronto distro di Ubuntu vs Debian, spiegando che Debian si presenta con vari desktop da cui scegliere mentre Ubuntu fornisce solo unità. Per fare un ulteriore passo avanti, esplorerò Kubuntu oggi in modo da poter espandere quel confronto iniziale.

In questo articolo, esaminerò come Kubuntu differisce da Ubuntu, dove brilla e alcune delle aree che potrebbero aver bisogno di qualche miglioramento.

Installazione di Kubuntu

Subito dopo l’avvio dell’immagine ISO, l’esperienza di installazione di Kubuntu sembra molto incentrata su KDE. Il supporto di installazione offre le stesse scelte di un’installazione standard di Ubuntu, fino all’opzione per l’installazione di software e aggiornamenti di terze parti.

Durante l’installazione stessa, ti sentirai come a casa a provare Kubuntu se ti capita di essere un appassionato di Ubuntu esistente. A parte il cursore e la combinazione di colori, il programma di installazione è esattamente lo stesso di Ubuntu. Dove si inizia a vedere alcune piccole variazioni, tuttavia, è con il testo di benvenuto durante l’installazione. Invece di un’introduzione alle applicazioni Ubuntu/Gnome, il testo ti dà il benvenuto alle applicazioni KDE altamente avanzate. Immagini, musica e applicazioni video sono tutti discussi durante questo processo a lungo.

Kubuntu Desktop

Una volta che Kubuntu è stato installato è dove le differenze reali cominciano a prendere forma. Anche prima di saltare nelle applicazioni disponibili, il desktop è già sostanzialmente diverso da quello che si troverebbe su Ubuntu. Non c’è unità o un trattino da cui iniziare. Invece troverete un desktop pulito con una singola scatola traslucida da cui è possibile accedere alle icone del desktop.

Di seguito, troverai il menu K, che ti consente di accedere a tutte le impostazioni e le applicazioni di Kubuntu. Inoltre, all’interno del menu K è la possibilità di cercare applicazioni o impostazioni, anche se non siete del tutto sicuri di quello che stanno chiamati. Questa funzione è simile alla funzione di ricerca di Unity, solo che è molto più veloce di quello che offre Ubuntu.

Senza dubbio, Kubuntu è più reattivo e generalmente “si sente” più veloce di Ubuntu. Sia Ubuntu che Kubuntu, usano dpkg per la loro gestione dei pacchetti. Ma quando si tratta del front-end GUI utilizzato da ciascuna distribuzione, le differenze tra le due distribuzioni diventano improvvisamente abbastanza evidenti.

Ubuntu ha sia le sue applicazioni software updater che software center. Kubuntu, al contrario, utilizza Muon esclusivamente per la gestione dei pacchetti GUI. Quindi, quando Kubuntu ti chiede di aggiornare i tuoi pacchetti, stai usando lo stesso strumento di gestione dei pacchetti che useresti per localizzare e installare nuove applicazioni. Muon sembra visivamente niente come si troverebbe sotto Ubuntu e si sente come se avrebbe potuto guadagnato alcune delle sue intuizioni di progettazione da altri gestori di pacchetti.

Il muone si sentirà molto naturale per chiunque preferisca usare Synaptic. Le opzioni fornite sono molto simili, anche a funzionalità come il salvataggio di elenchi di pacchetti o l’aggiornamento/downgrade dei pacchetti al volo.

Un’altra importante area in cui Kubuntu si distingue da Ubuntu è con i suoi widget. Per impostazione predefinita, Kubuntu viene fornito con una serie di widget utili che possono essere visualizzati sul desktop. O se si preferisce, l’installazione di nuovi è facile come la navigazione attraverso il menu widget e facendo clic su Installa. Questa è una delle cose che davvero spiccano su KDE-aggiornamenti e l’installazione di nuovi elementi non richiedono mai l’apertura di una finestra del browser.

Applicazioni predefinite

Le due applicazioni più utilizzate che vengono con Ubuntu sono generalmente il browser e client di posta elettronica. Per gli utenti di Ubuntu, questo significa utilizzare Firefox e Thunderbird. Kubuntu adotta un approccio leggermente diverso. In una nuova installazione, Kubuntu offre un gestore di informazioni personali completo (Kontact) al posto di un semplice client di posta elettronica come Thunderbird. E a differenza di Ubuntu, Kubuntu include il browser rekonq invece di Firefox. Ho trovato rekonq molto veloce, caricando pagine con velocità paragonabili a Firefox e Chrome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.