Articles and news

Cos’è il caffè sostenibile e in che modo giova alle imprese?

Sostenibilità è una parola onnipresente; se riusciamo a comprendere meglio la sua definizione allora possiamo iniziare a considerare i principi nel contesto del settore del caffè.

Definizione di sostenibilità

La sostenibilità è focalizzata sul soddisfare i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i loro bisogni. Il concetto di sostenibilità si compone di tre pilastri: economico, ambientale e sociale – noto anche informalmente come profitti, pianeta e persone. Esaminiamo questi punti

Una filiera complessa

La filiera del caffè è complessa e molto diversa in ogni paese produttore. Per avere una visione molto ampia degli estremi: il Brasile è caratterizzato da enormi fattorie; la cui costruzione è stata in gran parte sostenuta dal lavoro degli schiavi. In Africa diverse cooperative agiscono per conto di centinaia di agricoltori e dei loro piccoli appezzamenti di terreno. È quindi molto difficile monitorare in modo coerente e accurato la distribuzione dei fondi dalla tua tazza lungo la catena fino all’agricoltore tramite la rete di importatori, esportatori, impianti di trasformazione, cooperative ecc. Quello che sappiamo per certo è che ci sono due modelli in gioco all’interno del settore del caffè.

Due tipi di caffè

Il “circolo vizioso”, che è dove gli agricoltori vendono caffè di qualità delle materie prime che è bloccato al prezzo ” C ” fissato alla Borsa di New York, che spesso si traduce in entrate di caffè per gli agricoltori che sono al di sotto del costo di produzione. Ciò significa che non sono disponibili fondi per investire a livello aziendale, quindi la qualità rimane scarsa, le famiglie soffrono le difficoltà e le generazioni future si allontanano dall’agricoltura del caffè. Amamus semplicemente non supporta questo, quindi non forniamo alcun caffè di qualità delle materie prime.

Il ‘circolo virtuoso’ è il caffè venduto attraverso il settore delle Specialità dove il prezzo pagato è legato alla qualità. I prezzi più alti significano entrate aggiuntive che possono essere investite per migliorare continuamente la qualità del caffè e la vita delle persone che vivono e lavorano nelle comunità del caffè. amamus crede che questo sia l’unico modo per consumare e gustare il caffè. Aiutiamo i clienti a capire le loro opzioni di specialità e fornire dettagli sull’origine del loro caffè.

Fairtrade

L’Organizzazione Fairtrade ha lavorato duramente nel corso degli anni per garantire un prezzo garantito agli agricoltori; ma questo costo è ancora spesso troppo basso e non è legato alla qualità o al gusto del caffè. amamus promette qualità e gusto eccezionali ai nostri clienti; quindi l’acquisto di Fairtrade limita semplicemente la nostra scelta di agricoltori a coloro che sono in grado o disposti a pagare per l’accreditamento.

Diversità naturale

Gli arbusti di caffè Arabica crescono meglio in ambienti ombrosi, il che significa che le piantagioni ben gestite spesso supportano una meravigliosa diversità di flora e fauna. Essendo una pianta a crescita naturale, il caffè assorbe naturalmente l’anidride carbonica durante la sua vita. Tuttavia, il processo “naturale” più comune di rimuovere la pelle e la carne da tutto il fagiolo richiede grandi quantità di acqua. In passato molte aziende agricole hanno inquinato i sistemi idrici locali scaricando irresponsabilmente le acque reflue. Nelle aziende agricole in cui sono disponibili investimenti sufficienti, sono state attuate iniziative di riciclaggio che consentono di riutilizzare i rifiuti di caffè come fertilizzante e di riutilizzare l’acqua pulita per la lavorazione.

Rainforest Alliance

Questa organizzazione si è recentemente combinata con UTZ per creare un potente organismo che promuove la pratica agricola sostenibile. L’attenzione si concentra su come vengono gestite le aziende agricole, con la certificazione che viene assegnata alle aziende agricole che soddisfano gli standard del loro standard agricolo sostenibile. Dove possiamo amamus supporta le aziende accreditate con questi standard. Ad esempio il nostro caffè Jamaica Blue Mountain è accreditato.

Tre delle maggiori sfide ambientali che l’industria del caffè deve affrontare sono…

Deforestazione: taglia e brucia le terre per coltivare caffè Robusta a basso costo, che viene generalmente miscelato in altri caffè di scarsa qualità. Gli ampi spazi senza alberi da ombra consentono una maggiore meccanizzazione con un impatto ambientale devastante. L’erosione del suolo, la rimozione degli habitat naturali per la fauna selvatica, il ridotto assorbimento di anidride carbonica sono solo alcuni degli effetti negativi.

Trasporto di caffè – la verità è che solo una frazione del caffè coltivato viene consumata nei paesi produttori. Il caffè può essere coltivato solo in una fascia stretta in tutto il mondo, tra i tropici, quindi la maggior parte viene inviata per l’esportazione su navi inquinanti in tutto il mondo. Al momento non c’è davvero modo di aggirare questo a parte un programma di compensazione del carbonio per contribuire a ridurre l’impatto dei combustibili fossili bruciati. amamus sta studiando le opzioni disponibili per vedere se possiamo avere un impatto positivo in questo spazio.
L’altro impatto del trasporto è la consegna ai clienti dai nostri roasteries. Alcuni dei nostri torrefattori consegnare ai clienti locali in contenitori a rendere su una bicicletta (preferito), ma per la maggior parte dei clienti usiamo corrieri che stanno facendo più gocce di percorsi attentamente pianificati.

Il caffè tostato monouso in plastica viene generalmente consegnato in sacchetti da 1 kg rivestiti in plastica e alluminio per bloccare la freschezza. La ricerca scientifica ha dimostrato che questo tipo di borsa estende effettivamente la freschezza, in particolare quando il caffè viene venduto al dettaglio e si siede sul travaso attraverso la catena di fornitura. Ma c’è un costo ambientale significativo in quanto questo tipo di borsa non si rompe e quindi finisce in discarica. amamus arrostisce per ordinare quindi consegna in sacchetti completamente compostabili, che possono essere smaltiti con i fondi di caffè usati nel compost domestico. Abbiamo scoperto che, a condizione che il tuo caffè intero tostato venga utilizzato entro 4 settimane dalla consegna, non esiste uno stallo percepibile.

Siamo impegnati

amamus è una giovane azienda progressista e prendiamo sul serio le nostre responsabilità ambientali – non siamo bloccati in metodi storici di torrefazione e distribuzione del caffè. Siamo sempre alla ricerca di modi migliori per fare affari che renderanno i nostri figli orgogliosi. Il nostro approccio dialoga con i clienti che hanno anche una propria agenda di sostenibilità – ad esempio Colten Care che stanno cercando di rimuovere la plastica monouso dalla loro attività. Lavorando con Colten abbiamo testato e sviluppato i sacchetti compostabili in tutta la loro tenuta di 21 case di cura.

Certificazione B-Corp

Stiamo anche cercando la certificazione B-Corp per convalidare il nostro impegno per una produzione sostenibile di caffè per le imprese.

Si prega di mettersi in contatto con noi se stai cercando di estendere la tua agenda di sostenibilità in tutta la tua attività o hai altre domande su ” cos’è il caffè sostenibile?’. amamus ha dimostrato che è possibile gustare un caffè migliore prodotto, torrefatto e consegnato utilizzando metodi più sostenibili. Possiamo provare l’origine del tuo caffè e accogliere i clienti a visitare la nostra torrefazione e vedere i sacchi di fagiolini che stiamo arrostendo. Crediamo che la trasparenza sia il modo migliore per perseguire la nostra agenda del caffè sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.